MOLISE – “La Festa dell’uva di Riccia e borghi molisani”

MOLISE – “La Festa dell’uva di Riccia e borghi molisani”

uva riccia evidenza

Tour Evento Molise

Termoli_borgo_anticoRiccia Sagra dell'uva di Riccia 1festa_uva_riccia_2-460x345-460x300

“LA FESTA DELL’UVA DI RICCIA E BORGHI MOLISANI”

P R O G R A M M A 4gg/3nt

1° GIORNO Venerdì 7 Settembre ‘18

Arrivo del gruppo nel pomeriggio a Termoli in Molise. Incontro con la guida e visita all’antico borgo medievale marinaro, delimitato da un muraglione che cade a picco sul mare. Circondato da mura e torrioni a strapiombo sul mare, fatti erigere da Federico II. Visita al Castello Svevo e alla Cattedrale di S. Basso. Trasferimento in hotel a Campobasso.  Sistemazione nelle camere riservate. Cena e pernottamento.

2° GIORNO Sabato 8 Settembre ‘18

Prima colazione in hotel. Visita di Campobasso per la visita al pittoresco antico abitato dominato dal Castello Monforte con le sue viuzze, le sue chiese duecentesche ed all’interessante Museo Sannitico che conserva reperti appartenenti a questo illustre popolo. Partenza per le visite dedicate ai caratteristici borghi storici del Molise in provincia di Campobasso. Pranzo in hotel. Nel pomeriggio visita di Oratino il quale rientra tra i borghi più belli d’Italia, infatti il suo centro storico è ricco di manufatti di pietra, non a caso sono stati famosi nel passato gli scalpellini di Oratino, il belvedere è sensazionale affaccia su una vallata punteggiata da decine di paesi molisani. Proseguimento per Castropignano che svetta su uno sperone roccioso a strapiombo sulla vallata. Nel paese vi sono i resti imponenti del Castello D’Evoli, visitabile. Rientro in hotel. Cena e pernottamento.

3° GIORNO Domenica 9 Settembre ‘18

Prima colazione in hotel. Escursione a Gambatesa, visita al  centro storico con struttura medievale quasi intatta e Castello di Capua che si caratterizza per il ricco ciclo di affreschi del 1550. Proseguimento per  Riccia, un piacevole centro del Molise immerso in un ambiente incontaminato e ricco di boschi, con la presenza nell’abitato di opere artistiche ed architettoniche di importante valore culturale e storico. Il paese è l’unico della regione a conservare e tramandare da molti anni la tradizione della Sagra dell’Uva”. Visita guidata ai resti del Castello Di Capua, del quale è ben tenuta e visitabile la torre. Proseguimento con la  visita della Chiesa di Santa Maria delle Grazie, conosciuta dagli abitanti come Chiesa del Beato Stefano Corumano (cappella funeraria dei De Capua) e del Museo delle Arti e delle Tradizioni popolari. Pranzo libero presso lo stand enogastronomico appositamente allestito. Nel pomeriggio  inizio sfilata dei carri allegorici, rivestiti e ornati di grappoli d’uva, di tralci, di foglie di vite, a rappresentare la vita contadina. Dai carri saranno distribuite specialità tipiche quali pizza e minestra, pasta e fagioli, salsicce e parrozzo (pizza di granturco lievitata e arricchita con i cicori). Il tutto, naturalmente, condito da generose dosi di buon vino. Rientro in hotel. Cena e pernottamento.

4° GIORNO Lunedì 10 Settembre ‘18

Prima colazione in hotel. Escursione a Casalciprano visita  al centro storico è rimasto immutato nel tempo e in esso si sviluppa un originalissimo Museo della Memoria Contadina, un museo a cielo aperto che sorprende il visitatore facendolo sentire parte dello stesso. Pranzo in ristorante in zona Vasto. Fine dei servizi. Partenza per il rientro.

QUOTA INDIVIDUALE DI PARTECIPAZIONE  contatta i ns uffici

LA QUOTA COMPRENDE:

Sistemazione in hotel 3***S/4**** Campobasso in camere doppie e triple; drink di benvenuto;  n° 2 HB + n° 1 FB in hotel a Campobasso; n° 1  pranzo a base di pesce sulla costa in ristorante (due primi, secondo, contorno, dessert, caffè);

bevande ai pasti (vino e acqua minerale); guida turistica per tutte le località previste in programma; IVA.

LA QUOTA NON COMPRENDE:

Pullman, pranzo del 2° giorno, ingressi, tasse di soggiorno, mance, extra personali e tutto quanto non indicato ne “la quota comprende”.