(Italiano) Pasqua in Abruzzo “Tra riti e cultura”

(Italiano) Pasqua in Abruzzo “Tra riti e cultura”

Sorry, this entry is only available in Italian. For the sake of viewer convenience, the content is shown below in the alternative language. You may click the link to switch the active language.

Pasqua in Abruzzo

venerdi santoLanciano Miracolo Eucaristicoscanno

“TRA RITI E CULTURA”

1° GIORNO Venerdì 19 Aprile ‘19 

Arrivo del gruppo nel pomeriggio (ore 16.30/17,00). Visita guidata di Chieti, l’antica Teate romana, città di notevole splendore. Visita al centro storico e ai principali monumenti: ai Tempietti e Terme Romane, all’elegante C.so Marruccino, alla Cattedrale di S. Giustino. Nelle ore serali (19.00/20.00) sarà possibile assistere alla celebre processione del Venerdì Santo, promossa dall’Arciconfraternita del sacro Monte dei Morti con canto del Miserere, accompagnato dal suono di cento violini. Ore 21,00 trasferimento in hotel. Sistemazione nelle camere riservate. Cena e pernottamento.

2° GIORNO Sabato 20 Aprile ‘19

Prima colazione in hotel. Escursione sulla “Costa dei Trabocchi”. Sosta a Fossacesia per la visita all’Abbazia benedettina di S. Giovanni in Venere una delle più belle della regione e che la storia vuole edificata sui resti di un tempio dedicato a Venere. La struttura è ubicata su di un’altura che domina il golfo da dove lo sguardo si apre su tutta la Costa dei Trabocchi. Trasferimento a Punta Tufano, un angolo di suggestiva bellezza paesaggistica caratterizzata da calette e rocce sopra alle quali si distende un “Trabocco” (straordinaria macchina da pesca simile a una ragnatela di assi, pali e reti a bilancia, collegata con la terraferma mediante esili passerelle di legno). Trasferimento in Frantoio per la degustazione dell’olio extravergine di oliva delle colline frentane. Pranzo in hotel.

Nel pomeriggio Nel pomeriggio visita di Lanciano, città d’arte, del Miracolo e delle Fiere. Visita guidata al centro storico che conserva un aspetto tipicamente medioevale, dove si possono ammirare numerosi monumenti, quali la Cattedrale della Madonna del Ponte, il Ponte di Diocleziano, la Chiesa di S. Agostino. Visita alla Chiesa di S. Francesco, custode del Miracolo Eucaristico considerato il più grande Prodigio Eucaristico che la Chiesa Cattolica ricordi. Rientro in hotel. Cena e pernottamento.

3° GIORNO Domenica 21 Aprile ’19

Prima colazione in hotel. Partenza per Sulmona, nella Valle Peligna, ai piedi del Monte Morrone e patria di Ovidio poeta dell’amore. Sul percorso sosta a Castiglione a Casauria, breve visita all’Abbazia Cistercense  di S. Clemente a Casauria, risalente al XII secolo e uno dei più belli esempi di architettura medievale in Abruzzo. Arrivo a Sulmona, nella Valle Peligna, ai piedi del Monte Morrone e patria di Ovidio poeta dell’amore. Visita al centro storico della cittadina, considerato tra i più belli e meglio conservati d’Abruzzo, ed ai principali monumenti tra cui il meraviglioso Palazzo della SS Annunziata che costituisce, assieme alla Chiesa, uno dei più interessanti monumenti della città; la Chiesa di S. Francesco della Scarpa (1200), la Basilica di S. Panfilo, eretta sul resti del tempio di Apollo e Vesta; l’acquedotto medievale (XIII sec.), suggestivo monumento rettilineo con 21 arcate, che delimita Piazza Garibaldi dove si sosterà per assistere alla sacra rappresentazione della Madonna che scappa in piazza (epilogo solenne di un complesso e articolato rituale gestito dalle confraternite della trinità e di Santa Maria Pranzo pasquale in ristorante. Nel pomeriggio trasferimento a Scanno, dove si arriva attraverso un paesaggio unico caratterizzato dalle suggestive “Gole del Sagittario”. Visita al centro storico, considerato tra i più caratteristici della regione e ai suoi monumenti tra i quali la Chiesa Parrocchiale di Santa Maria della Valle. Il paese conserva intatti usi e costumi della tradizione abruzzese. E’ possibile, infatti, scorgere tra i vicoli del paese le anziane signore con il vestito tradizionale e  osservare gli artigiani orafi preparare gioielli in filigrana tra i quali la tradizionale “presentosa”. Sosta in una pasticceria del luogo per la degustazione del dolce tipico “ pan dell’orso o mostacciolo”. Rientro in hotel.  Cena e pernottamento.

4° GIORNO Lunedì 22 Aprile ’19

Prima colazione in hotel.  Escursione ad Atri, l’antica Hatria romana, che contende a Teramo il primato artistico della provincia. Visita al centro storico dove si possono ammirare la Cattedrale dell’Assunta, splendida costruzione sorta su rovine romane che conserva all’interno un ciclo di affreschi del De Litio, e al Museo Capitolare. Pranzo in ristorante sulla costa. Partenza per il rientro. Fine dei servizi.

 

QUOTA IND.LE DI PARTECIPAZIONE: contatta i nostri uffici

LA QUOTA COMPRENDE:

  • Sistemazione in hotel 3***S o 4**** sulla costa in camere doppie e triple;
  • drink di benvenuto;

–      n° 1 FB + n° 2 HB in hotel;

  • pranzo pasquale in ristorante (antipasto, 2 primi, secondo, contorno, dessert, caffè );;
  • n° 1 pranzo in ristorante in escursione
  • degustazioni dove previste;
  • bevande ai pasti (vino e acqua minerale);
  • guida e accompagnamento turistico per tutte le località previste in programma;
  • IVA;

LA QUOTA NON COMPRENDE:

–     Pullman, ingressi, mance, extra personali e tutto quanto non indicato ne “la quota comprende”.